Informazioni Turistiche

OpenData

E-Commerce

  • lang0

Luoghi Turistici

ultimo aggiornamento di giovedì 26 giugno 2014 16:56

    Porta D'Ingresso


    La porta principale della città risale al secolo XVI, costruita per volere dei Savelli. Si trova nel lato occidentale del paese, nella località sopra "Lu Ponte", ed è costituita in blocchi di sperone, sormontata da un arco quasi ogivale dove, su una pietra di marmo, troneggia lo stemma dei Savelli. L'emblema della famiglia raffigura uno scudo racchiuso da una corona di frutta e diviso in due parti: nella parte inferiore ci sono tre sbarre e in quella superiore due leoni che sostengono una rosa, su cui si trova una colomba rivolta a sinistra.
    La porta veniva aperta e chiusa in ore stabilite, dall'alba al tramonto: ancora oggi sono visibili i robusti cardini dove un tempo giravano le ante. A sorvegliare la città c'erano due guardiani, stipendiati dal Comune, tenuti a vigilare l'ingresso giorno e notte, pena una multa di 10 soldi se uno di essi avesse saltato il turno e di 5, qualora si fosse allontanato dalla sua postazione.
    La porta era un luogo d'incontro, dove i cittadini si radunavano per trattare i loro commerci o per guardare i bandi affissi su di essa dal Comune. Data la sua posizione centrale, la porta era stata scelta come luogo in cui appendere le teste dei giustiziati, a monito per tutti i cittadini. L'ultima testa che penzolò dalla porta fu quella di Ascenzo Emili, decapitato da Mastro Titta il 13 aprile 1818 per avere ucciso il padre.


    INFO

    Comune: ROCCA PRIORA


    FOTO




    MAPS

    Porta D'Ingresso