Informazioni Turistiche

OpenData

E-Commerce

  • lang0
  • lang1
  • lang2
  • lang6

Comuni

ultimo aggiornamento di martedì 15 luglio 2014 10:32

    Rocca Priora


    Detta “la terra delle acque”, Rocca Priora è un comune di quasi 12 mila abitanti. Il “soprannome” deriva dal fatto che il suo territorio è ancora caratterizzato dalla presenza di vecchie fonti, che ebbero tanta importanza nella vita del paese. Tante fonti, ognuna delle quali depositaria di una storia unica e originale: la fontana vecchia, la più importante per l’uso d’acqua potabile, la fontana chiusa, utilissima per dissetare i lavoratori di campagna; la fontana sbringolo, usata come lavatoio pubblico. Oltre ad essere il più alto comune dei Castelli Romani, con i suoi 768 metri di altitudine, è anche il più freddo (per entrambi i primati Rocca Priora vede il suo record insidiato dalla vicina Rocca di Papa). Il monumento più importante della città è il Palazzo Baronale, attuale sede del comune, sorto sull’antico castello appartenuto agli Annibaldi. Inoltre è ancora oggi visibile la porta principale della città: la Porta dei Savelli, costruita nel XIV sec., è formata da un arco quasi ogivale, sormontato da una pietra rotonda marmorea, in cui è inciso lo stemma della famiglia da cui prende il nome.

    Manfestazioni
    GENNAIO:
    Sagra dello Scottone, altra sagra di origine recente e nata principalmente dal desiderio dei pastori di valorizzare il latte.
    Festa di Sant’Antonio abate, santo protettore degli animali, tra gli appuntamenti più importanti e frequentati che scandiscono ogni anno lo svolgersi della vita cittadina. Il momento principale della festa è rappresentato dalla benedizione degli animali che sfilano in carri allegorici realizzati prevalentemente in legno e decorati con frutta e pane.
    FEBBRAIO: Festa di San Biagio e Sagra della polenta.
    PRIMA DOMENICA DI MAGGIO: Sagra del Narciso, la sagra del Narciso risale al 1930. In questo giorno il paese indossa l’abito della festa. Le strade e la fontana della piazza principale sono addobbate con migliaia di narcisi e lo spettacolo che si presenta al visitatore è un’esplosione di colori e profumi.
    LUGLIO: Festa della Madonna della Neve e concorso bimbincanto
    15-16-17 AGOSTO: Festa del Patrono S. Rocco.
    SETTEMBRE: Sagra del fungo Porcino, Sagra del fungo Porcino
    a Colle Di Fuori, Ti Presento il Galleto.

    Cucina e gastronomia
    Dal punto di vista gastronomico Rocca priora è attrezzato con una gamma di ristoranti che vanno da quelli di lusso alle trattorie caserecce.
    La gastronomia roccapriorese conserva ancora caratteristiche proprie, montanare, utilizzando i prodotti locali quali ricotta, formaggi, uova, farina, agnello,carne vaccina, maiale, funghi porcini, erbette varie per ogni piatto.
    Ancora si può fare un ottimo pasto, gustando sapori e raffinatezze del passato.
     

    INFO

    E-mail:
    Indirizzo: Via Fontana Maggiore, 1
    Telefono: 06 94.28.41
    Fax: 06 94.28.42.36
    P.IVA:
    C.F: 84001830581




    MAPS

    Comune Di Rocca Priora