Informazioni Turistiche

OpenData

E-Commerce

  • lang0
  • lang1
  • lang2
  • lang6

Comuni

ultimo aggiornamento di martedì 15 luglio 2014 10:32

    Zagarolo


    Il suo aspetto paesaggistico è di rara bellezza. Il centro storico è di origine medievale e la sua urbanistica, che risale al XVI sec., è di una regolarità tale che non trova facile riscontro nelle cittadine dell’epoca. L’abitato è dominato dall’imponente mole di Palazzo Rospigliosi, in cui è conservato l’affresco della Battaglia di Lepanto e sede oggi del Museo del Giocattolo. Passeggiando per le strade di Zagarolo è possibile ammirare numerose testimonianze artistiche e culturali come la Chiesa SS. Annunziata, la Chiesa di San Lorenzo Martire, Piazza G. Marconi, la Chiesa di San Pietro Apostolo, Porta Rospigliosi, Porta San Martino e il Convento Santa Maria della Grazie.

    Manifestazioni
    17 GENNAIO: Festa di Sant’Antonio Abate, sfilata di automezzi agricoli e di animali addobbati con coloratissime ghirlande, che alla fine riceveranno la benedizione.
    FEBBRAIO: carnevale, sfilate di gruppi mascherati e di carri allegorici.
    GIUGNO: festa di Antonio di Padova, la festa in onore del Santo, tradizionalmente molto sentita dalla popolazione.
    Sagra del Tordo Matto, nei giorni dedicati alla sagra si potranno effettuare visite guidate, ad intervalli regolari, a Palazzo Rospigliosi e nei siti archeologici e monumentali di Zagarolo e gustare negli stands, appositamente allestiti nel percorsio enogastronomico, il “tordo matto” fettine di carne di cavallo, ripieni di grasso di prosciutto battuto misto a spezie (coriandolo, peperoncino, aglio, salvia e prezzemolo fresco).
    8-10 AGOSTO: Santo Patrono San Lorenzo Martire, elemento essenziale della festa è la processione  religiosa che attraversa tutta la città, trasporta racchiuse in un prezioso busto d'argento, le reliquie del Santo.
    PRIMA DOMENICA DI OTTOBRE: Come vuole una consolidata tradizione, Zagarolo celebra la Sagra dell'Uva. La data di nascita, almeno nella forma che conosciamo, risale al 1930.

    Cucina e gastronomia
    Tordo matto di Zagarolo
     (IGP), è un piatto tipico di Zagarolo.
    Si tratta di un involto di carne equina con all'interno un battuto di grasso di prosciutto, aglio, prezzemolo, coriandolo, sale, ed altre spezie locali.
    Cucinato alla brace di "Troppe" (viti tagliate dai vigneti "stincati") con i giusti tempi di cottura, può essere infilzato allo spiedo o sulla graticola.
    In alternativa può essere cucinato in padella a fuoco lento con il vino rosso locale oppure al forno con le patate.
    In tutte le varianti è fondamentale cuocere a fuoco lento in modo che la carne risulti alla fine morbida e ben cotta fin nel suo interno, dove il battuto di  grasso di prosciutto fondendosi condisce e dà un sapore particolare alla carne equina.
     

    INFO

    Indirizzo: Piazza Guglielmo Marconi, 3
    Telefono: 06 95.76.90.01
    Fax: 06 95.76.92.26
    P.IVA: 02145581001
    C.F: 85003290583




    MAPS

    Comune Di Zagarolo